Astragalo

Astragalo proprietà

Astragalo proprietà

Astragalo proprietà

Il presente articolo sulle proprietà dell’astragalo  si occupa di un rimedio originario dalla Cina e noto anche come Astragalus membranaceus o  Huang-Qi. L’agopuntura è parte della MTC Medicina Tradizionale Cinese. Si tratta di un sistema medico complesso che oltre alla infissione di aghi, prevede anche l’utilizzo di piante medicinali.  I rimedi di MTC sono prodotti efficaci in parte portati in occidente e utilizzati come riferimento per la preparazione di farmaci.

L’associazione tra trattamento agopunturale e rimedi di fitoterapia cinese è pertanto consigliabile e utile. Astragalus membranaceus o  Huang-Qi  è una pianta originaria dalla montagna,ma anche coltivata per l’impiego della radice. Huang Qi è uno dei tonici  più importanti della MTC che ha trovato ampia diffusione anche in occidente.

Descrizione della pianta  Astragalo, Astragalus membranaceus o  Huang Qi

Astragalus membranaceus o  Huang Qi è una pianta di montagna appartenente alle leguminose.  Si tratta di un pianta perenne di altezza variabile tra 25 e  150 centimetri. Le foglie sono folte e grandi circa 5 centimetri ciascuna. Per la terapia si  utilizzano però  le radici, dal tipico colore bruno.  Astragalus membranaceus o  Huang Qi origina in Cina, dove cresce spontaneamente.

L’astragalo cresce nel nord della Cina, nella provincia Hellongjlang e nelle montagne dello Sichuan, Tibet e Yunnan tra 1 500 e 3 000 m d’altitudine. Il suo habitat preferito è il bordo delle foreste perché preferisce il sole e un clima secco. Si osserva una diffusione anche in Corea, Mongolia e Siberia. In Europa è generalmente coltivato in serra o in vivai, anche se si può adattare anche alla crescita spontanea.

Quali le origini della conoscenza? –  Astragalo proprietà

Uno dei padri della MTC Medicina Tradizionale Cinese fu l’imperatore del celeste impero CEN-NONG intorno al XXVII sec.a.C. Egli insegnò al suo popolo l’arte della agricoltura scoprendo le virtù e la tossicità delle piante, che provava su se stesso. Inoltre insegnò l’arte della erborizzazione e della medicina. Infine gli viene per tanto attribuito il merito di aver scritto il primo trattato di medicina Pen-t’sao, dove anche comparve l’impiego della agopuntura.

Pen-t’sao significa “origine delle erbe” come studio delle piante fondamentali che si può addurre alla poi nota “materia medica”. Questo trattato però si tramandava oralmente fino alla prima stesura che fu redatta nel 30 a.C. Nelle tavole appare anche l’astragalo tra le piante di montagna insieme al ginseng, alla genziana e alla liquirizia.

Quali sono le caratteristiche indicate dalla tradizione cinese? – Astragalo proprietà

Astragalo_proprietà

Astragalo_proprietà

La  farmacologia tradizionale cinese, si riferisce ad una conoscenza vasta e completa della medicina. Essa basa però su un proprio metodo e su presupposti scientifici diversi da quelli applicati in epoca moderna. Pertanto ai fini della comprensione delle descrizioni classiche del Huang Qi, occorre aver conoscenza del metodo.

Secondo la tradizione il comportamento termico del HUang Qi è neutrale con una tendenza a riscaldare. Il sapore è importante per comprendere le indicazioni di un rimedio. Pertanto nella notte dei tempi, il medico procedeva alla preparazione del medicinali, anche dopo aver assaggiato la sostanza di partenza. Il sapore del Huang Qi è dolce, svelando in tal modo la attribuzione orbitale.

Una orbita funzionale nella MTC Medicina Tradizionale Cinese è un gruppo di organi, tessuti e funzioni coerenti con una funzione sociale nel clan delle origini. Huang Qi ha una azione primaria sull’orbita funzionale milza pancreas e secondaria sull’orbita funzionale polmone.

Le Orbite funzionali nel loro complesso sono dodici.  Esse sono attribuite ognuna ad una fase evolutiva secondo l’apposita convenzione di valore. La relazione del Huang QI con la orbita funzionale di milza pancreas ha una relazione con la fase evolutiva terra indicata nell’immagine. La relazione con l’orbita funzionale polmone è da attribuire invece alla fase evolutiva metallo.  Gli effetti che derivano da quanto espresso sono i seguenti:

  • tonifica il Qi,
  • porta lo Yang verso l’alto,
  • diuretico,
  • drenante,            
  • inibisce la sudorazione eccessiva,
  • libera dal muco o pus

Quali le controindicazioni del Huang Qi? –  Astragalo proprietà

Le controindicazioni derivano spesso dalle indicazioni e dalla caratteristiche qualitative dei rimedi. L’astragalo è un tonico e pertanto è controindicato sempre in caso di  eccesso di energia.  Tuttavia esiste una condizione di eccesso di energia nella  quale questa controindicazione è assoluta. Questo si verifica in caso di  eccesso di energia relativa. La condizione indicata è denominata vigor yang associato a Inanitas yin.

Questa tipologia di paziente è generalmente anziano e debole. Esso è talmente debole, da divenire come risposta adattativa, molto irritabile e eccitabile. Quando subentra questa reazione, il paziente è carico e eccessivo. Ma tale eccesso procede da una carenza. Questa particolare condizione denominata vigor yang associato a inanitas yin, costituisce una controindicazione assoluta all’utilizzo di Huang Qi.

Infine l’astragalo è controindicato in caso di calor humidus. La caratteristica termica del Huang Qi è riscaldante. Caldo su caldo è controindicato. In altre parole il rimedio previene le malattie da calor, ma lascia il posto ad altri principi attivi quando si dovesse sviluppare calor humidus.

Quali sono le caratteristiche secondo la farmacologia?

L’impiego dell’astragalo nella moderna farmacologia sta dando molti risultati e molti studi ne sanno validando le attività nel campo dell’immunologia. Huang Qi  è il rimedio di eccellenza per prevenire le influenze per rafforzare il sistema immunitario. Huang Qi è considerato un antiossidante, un immunostimolante e un adattogeno.

  I polisaccaridi contenuti nella radice per somministrazione orale o parenterale hanno evidenziato:

  • un’attività immunologica ad ampio spettro
  • un aumento dell’attività macrofagica
  • un potenziamento dell’attività citotossica dell’interferone se somministrato contestualmente
  • un aumento della produzione di anticorpi
  • maggior attività dell’interleuchina 2
  • un aumento dei linfociti TH

Cosa contiene secondo la farmacologia? – Astragalo proprietà

Astragalo o Huang Qi è stato studiato secondo tecniche moderne oltre che dalla MTC. La farmacologia per descrivere l’azione di una pianta medicinale, ne esamina le singole componenti  chimiche. Questa procedura consente l’ attribuzione precisa di una azione medicinale. Inoltre dal momento che molte sostanze sono già conosciute, l’analisi delle componenti consente di comprendere meglio il rimedio. Huang Qi contiene numerose sostanze studiate:

  • Asparagina ,
  • Astragaloside,
  • Colina,
  • Betanina,
  • Saccarosio,
  • Cicloastragenolo,
  • Formononetina,
  • Cumatachetina,
  • Astramembranina,
  • Tragacanta,
  • Soja saponina
  • Sitosterolo

L’ astragalo è un elisir di lunga vita? – Huang Qi proprietà

La ricerca scientifica indaga da tempo l’attività dell’astragalo relativamente all’enzima telomerase. L’astragalo interferisce infatti con il processo di invecchiamento delle cellule. Huang Qi incrementa la produzione della telomerasi. Questo enzima modula la duplicazione di piccoli frammenti di DNA conosciuti come telomeri, svolgendo un ruolo chiave nella replicazione delle cellule anche di quelle cancerogene.

L’accorciamento dei telomeri deriva da fattori quali lo stress, l’invecchiamento e da possibili fattori di malignità. I telomeri corti stabiliscono il limite della vita.  Il processo di riduzione progressiva dei telomeri potrebbe essere attenuato dall’astragalo . I telomeri corti determinano instabilità cromosomica. Al contrario un’ allungamento dei telomeri oltre ad allungare la vita, è considerato anche una fattore protettivo contro il cancro.

Uno studio è stato condotto su l’estratto di radice di astragalo membranaceus per evidenziarne la capacità di agire come prolungatore della vita. Una particolare frazione di estratto di radice di astragalo denominata TA-65  è stato associata a un significativo effetto di inversione dell’età. TA-65 ha portato a un calo della percentuale di cellule T citotossiche senescenti e di cellule natural killer dopo sei-dodici mesi di utilizzo.

Esistono studi sull’astragalo in merito agli effetti sulla telomerasi. In uno studio è stato evidenziato come l’80% delle cellule cancerose utilizzi la telomerasi per la loro proliferazione, un fattore che potrebbe teoricamente essere esacerbato dall’astragalo.  Tuttavia gli studi  hanno evidenziato al contrario, che le cellule tumorali possono proliferare proprio a causa della mancanza di differenziazione, che si verifica attraverso la lunghezza dei telomeri danneggiati o abbreviati.

Etimologia di astragalo – Huang Qi proprietà

La parola astragalo è particolarmente interessante. Essa è composta da astér, che significa astro e gála, che significa latte. Astragalo indica nel senso più antico del termine il  “Latte delle stelle”.   Si allude presumibilmente al fatto che la vita sulla terra sia stata generata e nutrita da altri luoghi dell’universo.

A sostegno di questa etimologia si osserva come in lingua inglese la pianta Huang Qi si denominata Milk Vetch o Leguminosa del latte.  Il latte indicato nella etimologia non è certo quello vaccino, che compriamo nei supermercati. Nulla di più sbagliato. Il latte dell’astragalo è immagine di nutrimento e sostegno. Si tratta di vero latte di vita e pertanto la sua correlazione concreta è il latte della propria madre.

Osserviamo che nella fase evolutiva terra secondo la MTC , Medicina Tradizionale Cinese è collocato il seno o ghiandola mammaria. Il punto di agopuntura Stomaco 17, Ruzhong o Medium mammae corrisponde al capezzolo. L’orbita funzionale stomaco è associata al milza pancreas nella fase evolutiva terra.  Il punto di agopuntura Stomaco 17 non si punge, ma la sua stimolazione naturale è la suzione.  In ogni caso dal momento che Huang Qi agisce sul terra, la relazione con il latte è confermata anche dalla tradizione cinese.

Astragalo è anche un osso? – Huang Qi proprietà

L’Astragalo pianta condivide il nome con un osso del piede. Questo osso ha una forma cubiforme irregolare, tanta superficie di cartilagine e sopratutto non ha inserzioni muscolari . Oltre che astragalo l’osso porta anche il nome di talo. L’Astragalo osso e pianta si presentano entrambi come cubiformi irregolari, stimolando associazioni libere e immagini utili ad espandere la comprensione del reale.

In era precristiana l’astragalo-osso era parte del corredo funerario, specie in sepolture di bambini. All’astragalo-osso veniva attribuito un ruolo importante nelle morti premature. Nella pratica della astragalomanzia, le ossa  astragalo erano usate per sondare il futuro. Il veggente ne lanciava cinque.  Queste cadendo componevano immagini che potevano essere lette e interpretate.

L’astragalo era utilizzato nella notte dei tempi anche come talismano.   La forma cubica o cubiforme è molto comune nei talismani.  A tal scopo si usavano sia astragali ossei che imitazioni. Tali imitazioni generalmente riproducono forme le dimensioni dell’orgininale. Tuttavia si osservano spesso disegni o riproduzioni stilizzate. L’astragalo era comunque ampiamente utilizzato per proteggere la vita e la salute.

Si elencano pertanto le immagini  e associazioni simboliche connesse all’astragalo al fine di espandere la coscienza relativamente al rimedio:

  • Luce
  • Nutrimento
  • Predizione
  • Protezione
  • Stelle
  • Lunga vita

Come somministrare il rimedio astragalo? – Huang Qi proprietà

Si osserva un diffuso utilizzo di internet al fine della auto-somministrazione o etero-somministrazione inadeguata, di rimedi di fitoterapia. Questa pratica comporta errori di valutazione e dosi e tali da favorire senza dubbio il business di farmaci chimici. Chi infatti mal usa un rimedio naturale, si troverà poi a dover ricorrere più frequentemente al farmaco, se ammala. Il farmaco  nel bene e e nel male è infatti gestito dal medico .

La pratica discutibile di riservare la somministrazione di rimedi di fitoterapia occidentale o cinese a personale non qualificato o  alla auto-somministrazione è pertanto favorevole ai farmaci chimici. Motivo per il quale la si tollera, traendone vantaggio notevole. Pertanto la presente scheda vuole esclusivamente informare sulle proprietà di astragalo. Un paziente informato è infatti consapevole.

Tuttavia si invita a rivolgersi ad un medico esperto in fitoterapia o agopuntura per valutare la propria situazione personale. Solo nella corretta relazione medico paziente è possibile affrontare una cura e sopratutto gestirla. La somministrazione di rimedi naturali non può avvenire al di fuori di questa regola. La prevenzione e la cura delle malattie, richiede infatti sempre una diagnosi clinica e strumentale, la prescrizione di adeguata terapia e il suo monitoraggio. Tutto ciò avviene esclusivamente in una relazione terapeutica.

Dove fare agopuntura a Roma

L’agopuntura   è in Italia un atto medico.   Pertanto le metodica deve essere essere esercitate esclusivamente da un medico esperto.   Il paziente può verificare  l’operatore tramite l’ iscrizione dell’operatore presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano l’agopuntura.

Infatti l’iscrizione al Registro dell’ Ordine consente  un controllo di qualità relativamente alla formazione ricevuta dal medico. Inoltre a facilitare tale verifica all’Ordine dei Medici di Roma, il Registro si può consultare anche online. La agopuntura  non si contrappone ne sostituisce  le linee guida della medicina convenzionale. Al contrario  essa è associabile ad altre forme di terapia oltre che in prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello,    Agopuntura e Fitoterapia a Roma