Rassodare i glutei con l’agopuntura omeopatica

Rassodare i glutei con l’agopuntura omeopatica

rassodare

rassodare

La agopuntura omeopatica è apprezzata per rassodare i tessuti impegnati anche esteticamente  come trattamento naturale privo di controindicazioni. La perdita di tono nei tessuti dopo un trattamento svuotante  è una condizione prevenire e trattare con agopuntura omeopatica. La  perdita di tono è un fenomeno caratterizzato  dalla rottura delle fibre di collagene che mantengono l’elasticità della pelle, dalla destrutturazione di grasso, dalla perdita di massa muscolare e dal drenaggio di acqua.   Le perdita di tono nelle gambe è un evento da prevenire nei trattamenti riduttivi della cellulite, ma molto più spesso avviene in seguito di eventi traumatici, malattie croniche, disidratazione, acidificazione o in gravidanza. Tutte le volte che si patiscono mutamenti importanti di peso corporeo è necessario provvedere anche al trattamento per rassodare i tessuti.

Le zone  dove più  frequentemente si applica la agopuntura omeopatica per rassodare i tessuti sono quelle percepite ad  alto  valore estetico: volto, addome, seno, glutei, cosce e fianchi.  Precede il trattamento  il controllo nel paziente riguardo sia la  sua salute generale lo stile di vita. Per cooperare con la metodica occorre valutare con attenzione idratazione, riabilitazione muscolare, nutrizione clinica e riposo.  La agopuntura omeopatica  come trattamento per rassodare è  una stimolazione naturale dei tessuti in modo che essi recuperino la loro  tono e elasticità.  I prodotti  di omeopatia impegnati  sono infiltrati tramite microiniezioni  direttamente sulla zona esposta e successivamente nella stessa seduta anche negli agopunti indicati a trattare la condizione. La metodica  determina un  aumento di tono dei tessuti e una loro distensione.  Alla perdita di tono  contribuiscono carenze di collagene, di idratazione, di massa muscolare e di micronutrienti. Pertanto prima del trattamento il paziente è sottoposto all’ analisi della  composizione corporea. per parametrare  con precisione la situazione di partenza e la terapia. In particolare ai fini della agopuntura omeopatica per rassodare sono rilevanti i seguenti parametri:

  • ECM protein: ExtraCellular Matrix Protein,  collagene
  • ECW ExtraCellular Water: quantità d’acqua extracellulare
  • TBW Total Body Water: quantità d’acqua corporea totale,
  • FFM Fat Free Mass: quantità totale di massa magra
  • FM Fat Mass: quantità totale di massa grassa

Il trattamento in agopuntura omeopatica  ha un ruolo importante anche nella prevenzione  della perdita di tono e contribuisce a ridurre il fabbisogno di terapia estetica maggiormente invasiva.  La agopuntura omeopatica per rassodare è somministrata da un medico esperto di omeopatia e agopuntura.  L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano l’ omeopatia e l’ agopuntura, sono per il paziente una facile verifica della formazione  dell’operatore da loro scelto.

Dott. Fabio Elvio Farello, Roma