Gomito del tennista e agopuntura omeopatica

Gomito del tennista e agopuntura omeopatica

Gomito del tennista e agopuntura omeopatica

Gomito del tennista e agopuntura omeopatica

Nel gomito del tennista è utile l’  agopuntura omeopatica come terapia antinfiammatoria miorilassante e analgesica priva di effetti indesiderati. L’ agopuntura omeopatica è applicata  sia sul percorso del dolore, sia su agopunti coerenti con la malattia sottostante.  Si tratta di una metodica complessa integrata in una terapia che non si deve concludere solo come atto terapeutico locale. L’impiego del metodo  è particolarmente importante in tutte le patologie degenerative e infiammatorie delle articolazioni che provocano dolore e disfunzione. L’ agopuntura omeopatica è una forte stimolazione che integra due delle MNC Medicine Non Convenzionali più apprezzate, costituendo una terapia efficiente e senza gli effetti collaterali dei farmaci.

Il gomito del tennista è spesso  dovuto ad un’ epicondilite ovvero un’infiammazione dell’articolazione e in particolare dei suoi tendini. Si tratta d una patologia dolorosa infiammazione conosciuta anche come gomito del tennista, poiché colpisce frequentemente questa categoria di sportivi. Tuttavia, il gomito del tennista non colpisce solo certi sportivi, ma riguarda anche chi per motivi professionali o amatoriali impegna in uno sforzo continuato e statico l’articolazione del gomito come un dattilografo, un pianista o uno scrittore o un informatico che usi mouse e tastiera. Si tratta di un disturbo di carattere invalidante per le complesse funzioni motorie nelle quali è coinvolto il gomito.

Senza una giusta terapia, il gomito del tennista può cronicizzare ingenerando un limite considerevole delle funzioni articolari. La diagnosi  di gomito del tennista è prevalentemente clinica, anche se si adottano in supporto un’ecografia e l’esame radiologico. Quest’ultima si positivizza però solo in caso di calcificazioni. La terapia convenzionale del gomito del tennista impiega antinfiammatori della categoria dei FANS e immobilizzazione dell’articolazione. Si esegue talvolta un trattamento del gomito del tennista mediante terapia infiltrativa con cortisone o l’acido ialuronico. Si arriva nei casi limite anche all’intervento chirurgico anche se non tutti concordano su questa cura. Il ricorso a fisiochinesiterapia è maggiormente consigliabile soprattutto per evitare l’intervento chirurgico. Una valutazione nutrizionale è altrettanto indicata soprattutto  per verificare strumentalmente una perdita della massa magra muscolare e\o aumento della massa grassa con tendenza all’acidificazione metabolica. Il metodo  per la terapia di questa  condizione è la nutrizione clinica e per  la diagnosi è necessaria l’analisi della composizione corporea.  La agopuntura omeopatica  ha un ruolo importante nel trattamento del dolore  e sopratutto dell’infiammazione nel gomito del tennista.  L’ agopuntura omeopatica contribuisce nella gestione del gomito del tennista a ridurre il fabbisogno di farmaci per via sistemica.

La agopuntura omeopatica  ha un ruolo importante nel trattamento del dolore al gomito,  contribuisce nella gestione della malattia sottostante e consente di ridurre il fabbisogno di farmaci per via sistemica.  La metodica è uno strumento all’interno di una terapia di cui costituisce parte e non alternativa. In genere, le sedute terapeutiche sono a cadenza settimanale o bisettimanale a cicli ripetuti nel tempo. I rimedi di omeopatia sono caratterizzatati dalla  assenza effetti collaterali indesiderati. Il contributo della medicina tradizionale cinese invece determina la scelta dei punti cutanei su i quali infiltrare a tre diversi livelli  i rimedi di omeopatia. Nessuno più della medicina tradizionale cinese ha codificato  i punti di stimolazione cutanea  e la loro relazione  nella terapia del dolore e infiammazione del gomito.  In Italia l’ agopuntura omeopatica è atto medico e deve essere esercitata da un medico competente. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano  sia l’ agopuntura sia l’omeopatia, sono una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. La cura con agopuntura omeopatica non si contrappone alla medicina convenzionale, ma al contrario sfrutta  la  sinergia tra metodiche diverse a vantaggio del paziente anche in relazione alla prevenzione oltre che nella terapia.

Dott. Fabio Elvio Farello