Fegato 1 – H1 – F1 Atlante online e punti di agopuntura online

Fegato 1 – H1 – F1

Atlante online e punti di agopuntura online

Fegato 1 è uno dei punti di agopuntura sul meridiano fegato denominato in agopuntura tradizionale cinese come Dadun o Ta tun e denominato in latino foramen lanx magna. Il meridiano  fegato è un percorso di tessuto connettivale specifico di funzione, che decorre dall’alluce, sul lato interno della gamba, sul ventre,  terminando sul lato anteriore del torace. L’ atlante dei punti di agopuntura online non sostituisce mai il medico agopuntore, ma vuole promuovere informazione e conoscenza.

Localizzazione di Fegato 1  – H1 – F1:

L’agopunto H1 – F1 si localizza 0,1 tsun posteriormente dall’angolo ungueale del primo dito del piede, sul lato mediale dell’unghia.

Indicazioni in agopuntura per Fegato 1:

L’agopunto H1 – F1 è indicato tradizionalmente  per  Fegato 1 – H1 – F1  si qualifica in fase evolutiva  come foramen puteale quinque inductoriorum del meridiano fegato.

Diagnosi per l’agopunto Fegato 1:

Fegato 1 – H1 – F1 è un punto di agopuntura è prescritto per indicazioni coerenti con le convenzioni di valore della medicina tradizionale cinese. Alcune di queste indicazioni per l’uso di Fegato 1 coincidono talvolta con le seguenti diagnosi di medicina convenzionale:

  • malattie della riproduzione,
  • malattie dei genitali,
  • metrorragia,
  • menorragia,
  • dismenorrea,
  • prolasso uterino,
  • atrofia dei genitali,
  • dolori al pene,
  • disturbi della minzione,
  • criptorchismo,
  • enuresi,
  • svenimento,
  • crampi,
  • disturbi della visione,
  • miopia,
  • dolori al clitoride,
  • dolori al basso addome,
  • colica

Rimedi di omeopatia per  Fegato 1:

In agopuntura omeopatica i rimedi di omeopatia in formulazione iniettabile sono applicati sui punti di agopuntura. I rimedi coerenti con gli agopunti sono quelli che nella materia medica o nel repertorio evidenziano il campo emozionale collera   e\o un organotropismo coerente. I rimedi corretti per il punto di agopuntura Fegato 1 – H1 – F1 sono indicati per malattie dei seguenti gruppi tissulari:

  • occhio,
  • unghie,
  • fegato,
  • vescica biliare,
  • tendini,
  • muscoli,
  • articolazioni,
  • utero,
  • organi della riproduzione,
  • sangue,
  • produzione  di sangue vicariante i midolli,
  • sistema immunitario

La stimolazione di Fegato 1 e la sua inclusione in un protocollo di agopunti, configura un trattamento in agopuntura ovvero una manovra riservata esclusivamente al medico. Gli agopunti oltre Fegato 1 – H1 – F1 , sono tradizionalmente circa 360 su dodici meridiani  per analogia al sistema solare. Ogni punto di agopuntura è allocato su un meridiano di appartenenza, ha un repere anatomico preciso, un significato e indicazioni specifiche.

Fegato 1 - H1 - F1 - punti di agopuntura e atlante online

Fegato 1 – punti di agopuntura online

Un agopunto si comporta pertanto come se fosse un rimedio. Nell’agopuntura omeopatica gli agopunti presentati sull’atlante online, sono stimolati tramite infiltrazione intradermica e sottocutanea dei rimedi omeopatici pertinenti in formulazione iniettabile. Questa metodica avanzata unisce le caratteristiche di ogni agopunto a rimedi  di omeopatia corrispondenti. I  rimedi di omeopatia sono descritti tramite le caratteristiche espresse nella materia medica.  L’ agopuntura omeopatica richiede all’agopuntore una conoscenza dell’omeopatia, una diagnosi clinica e una corretta indicazione della tecnica poter somministrare terapia. La metodica è nell’ambito delle MNC Medicine Non  Convenzionali una forte stimolazione, che non disperde la caratteristica elevata tollerabilità biologica. L’agopuntura omeopatica o  tradizionale è  sempre atto medico in Italia. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano l’ agopuntura e omeopatia,  tutti predisposti e consultabili presso l’Ordine, sono una indicazione e garanzia sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. L’ agopuntura omeopatica  non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma al contrario stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello