Dimeticone – un prodotto chimico necessario?

dimeticone
dimeticone

Il dimeticone o dimethicone è un polimero che contiene silicio, appartiene alla famiglia dei siliconi, è in forma liquida, è idrorepellente, inodore, incolore, non degrada alla luce e ha una bassa tensione superficiale che gli conferisce un’attività antischiumogena.Il dimeticone è assimilare a un silicone,  e che viene usato in cosmetologia per  le sue caratteristiche. Ricordiamo che i siliconi sono sostanze inerti e questo permette di impiegarlo per rendere anche più fluida e piacevole l’applicazione di una crema, di una pomata. Anche sui capelli può determinare la formazione di uno strato protettivo che è piacevole e fa scivolare via bene la mano, con l’obiettivo di rendere il consumatore più contento. Questa sostanza è di largo impiego  anche nellla produzinoe di farmaci. Il dimeticone è utilizzato in una categoria di farmaci impiegati per il meteorismo e aerofagia perché ha la capacità di assorbire i gas intestinali. Insieme ad altre sostanze viene impiegato per l’acidità di stomaco, perchè crea sorta di film protettivo nello stomaco. Il dimeticone è molto utilizzato in diagnostica per la preparazione ad alcuni esami quali ecografie addominali; impegnato in alcuni colliri per aumentare la lubrificazione oculare e infine utilizzato in caso di avvelenamento per ingestione accidentale di detersivi, cosmetici, saponi.  Il dimeticone non viene assorbito nel tratto intestinale e dunque eliminato attraverso le feci. L’uso orale del dimeticone però ha comunque delle controindicazioni o degli effetti collaterali. 

Il dimeticone può inibire l’assorbimento di farmaci assunti contestualmente, può dare esito a reazioni allergiche, mal di testa e nausea, quindi cautela nei soggetti allergici e in gravidanza perché non è stata mai specificata l’innocuità sul feto, resta una sostanza in questo caso non sicura. Il dimeticone si impiega soprautto in cosmetica: nei shampoo e balsamo perché rende scorrevole al tatto la fibra dei capelli, nelle creme antirughe per l’effetto levigante, nei cosmetici soprattutto nei fondotinta, nelle creme barriera come quelle per la protezione delle pliche cutanee in caso di incontinenza o per la prevenzione delle piaghe da decubito. Usato per rendere le creme solari resistenti all’acqua e nei prodotti per la pediculosi sfruttando l’attività occlusiva che fa morire i parassiti per soffocamento.

Lo strato protettivo-occlusivo sulla pelle non consente la normale dispersione di acqua della pelle stessa. La stessa azione occludente può favorire la comparsa di brufoli e punti neri e ritarda i processi di cicatrizzazione. il dimeticone è una sostanza di sintesi ed è spesso coinvolta in varie recriminazioni nei sostenitori del naturale. Il dimeticone non ha ad oggi particolari divieti d’uso ma esistono tantissime alternative naturali che svolgono le stesse attività. Esistono degli studi che gli conferiscono un potenziale cancerogeno ma scientificamente non è stato ancora provato. Quindi le direttive CEE lo annoverano nei prodotti sicuri relativamente alla tossicità. Resta una sostanza controversa alla quale è bene affidarsi con consapevolezza d’uso.

La terapia, la cosmesi, l’igiene, la produzione del cibo e l’ambiente sono letteralmente invasi da prodotti chimici. La massiccia presenza di questi prodotti chimici è connessa a effetti collaterali e danni da conoscere per poter attuare strategie tese a ridurre il loro impatto sulla salute. Conoscere i prodotti chimici consente ai consumatori di minimizzare quando e se possibile il loro impatto sulla salute e sul benessere della persona e dell’ambiente. La qualità di vita dipende ogni giorno di più dalla capacità culturale del singolo soggetto per riconoscere in che modo egli è esposto alla chimica, soprattutto quella dannosa, consentendogli un minimo di autodifesa. Gli alimenti, le terapie, i prodotti per l’igiene e i cosmetici possono essere scelti dal consumatore o paziente con l’obiettivo primario di ridurre carichi impropri dannosi alla salute e di vivere in una corretta relazione con gli altri.