Lombosciatalgia e agopuntura omeopatica

Lombosciatalgia e agopuntura omeopatica

Lombosciatalgia e agopuntura omeopatica

Lombosciatalgia e agopuntura omeopatica

La agopuntura omeopatica è utile per la lombosciatalgia  come antinfiammatorio, analgesico e decontratturante privo di effetti collaterali indesiderati. L’agopuntura omeopatica consiste nella somministrazione per i rimedi omeopatia in formulazione iniettabile tramite iniezione intradermo e sottocute su di agopunti indicati  per la patologia della quale si vuole trattare la rigidità. La tecnica congiunge due delle medicine alternative più apprezzate in un unico atto medico senza disperdere la caratteristica elevata tollerabilità biologica. La lombosciatalgia è  dovuta  spesso una conseguenza dell’artrosi, una malattia cronica delle cartilagini articolari, che interessa successivamente l’osso, la sinovia e  la capsula. Gli anziani sono particolarmente esposti, ma  i dolori da lombosciatalgia coinvolgono oggi fasce sempre più giovani della popolazione.  La lombosciatalgia  può essere  causata  da fattori costituzionali e ambientali  o da fattori scatenanti quali traumi. 

La lombosciatalgia  come esito di processi degenerativi  alle articolazioni  evidenzia come caratteristiche alterazioni cartilaginee, con assottigliamento, fissurazione, formazione di osteofiti marginali e zone di osteosclerosi subcondrale nelle aree di carico.  Le forme più impegnative di lombosciatalgia secondaria evidenziano una lesione dei dischi intervertebrali denominata discopatia. I sintomi  caratteristici compaiono tardivamente rispetto all’inizio della malattia e sono: limitazione funzionale,  dolore all’inizio del movimento,  dolore al movimento, dolore la mattina, deambulazione insicura, dolore proiettato agli arti inferiori, parestesie arti inferiori e ripercussioni sulla sessualità.

L’ agopuntura omeopatica è una terapia molto significativa per la  lombosciatalgia. Il suo valore non risiede soltanto nell’analgesia, in altre parole la sua capacità di ridurre il dolore, ma tramite gli effetti miorilassanti antiinfiammatori e immunomodulanti agisce anche sulle cause  della lombosciatalgia.   La lombosciatalgia evidenzia un grande pericolo per i pazienti che ne sono  affetti, una progressione lenta ma recidivante. Ogni volta che il paziente ha una remissione clinica pensa di non aver più il problema fino alla prossima fase sintomatologica.  Questo  tende a produrre un comportamento del paziente  omissivo di terapia. Il pregio del trattamento risiede proprio nel fornire uno strumento valido di prevenzione delle recidive oltre che certamente  per  cura delle fasi acute.  L’  agopuntura omeopatica   è uno strumento di terapia adottato per la cura dei pazienti  privo di effetti collaterali degni di nota. I  rimedi di omeopatia sono infiltrati sui punti di agopuntura coerenti con la diagnosi sfruttando vantaggiosamente la sinergie tra diverse forme di cura.  L’ agopuntura omeopatica richiede all’ agopuntore una conoscenza profonda dell’ omeopatia poter prescrivere la terapia. Anche la valutazione delle interazioni con tutte le altre forme di terapia e la loro necessità per il paziente è compito dell’ agopuntore. L’ agopuntura omeopatica richiede, esami clinici, valutazione dei sintomi e delle cause, diagnosi, conoscenza dei protocolli adatti al paziente, conoscenza di tutte le altre forme di terapia per la quali il metodo possa costituire alternativa o integrazione.

Pertanto  somministrare agopuntura omeopatica è atto medico e deve essere esercitata da un medico competente. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano che praticano sia l’ agopuntura, sia l’ omeopatia, sono una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. L’ agopuntura omeopatica non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma al contrario  stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello,