Colite e agopuntura

Colite e agopuntura

Colite a agopuntura

Colite a agopuntura

L’articolo ”Colite e agopuntura”  è  pensato per descrivere una metodica antica,  impegnata ancora con successo nelle malattie del colon. I protocolli di trattamento agiscono come fossero un rimedio contemporaneamente sedativo, antinfiammatorio, analgesico e miorilassante.  Si tratta di un ampio spettro curativo in relazione alla patologia, che considera le cause oltre che sintomi.

Il pregio  del metodo risiede sopratutto nell’indurre effetti curativi senza effetti secondari o controindicazioni degne di nota.  Oltre a non indurre controindicazioni, a seguito del trattamento  non si osserva dipendenza o assuefazione. Il trattamento consiste nell’infissione di aghi bimetallici in particolari zonidi cutanei.

Proprio questi zonidi cutanei sono quelli descritti dalla MTC Medicina Tradizionale Cinese, come curativi in precise patologie.  La colite è certamente una patologia molto diffusa nel mondo sedicente evoluto.  Infatti essa affligge ampie fasce della popolazione. Purtroppo con questa malattia nel tempo si tende a convivere come fosse connessa al destino, invece di curarla efficacemente.

Colite e agopuntura : quali sono i sintomi?

So tratta di una patologia caratterizzata dall’infiammazione spesso cronica del colon. L’intensità dei sintomi  e variabile e molto soggettiva. Tuttavia alcuni tra i sintomi possibili compaiono più frequentemente, ovvero:

  • variazione di consistenza delle feci
  • tenesmo
  • ansia
  • dolore
  • spasmi
  • gonfiore

Tuttavia si osserva anche una sintomatologia meno frequente, ma altrettanto possibile:

  • nausea
  • vomito
  • senso di sazietà precoce
  • dolori all’ano ed al perineo
  • alitosi
  • bruciore in bocca o in gola
  • cattivo sapore

Quali sono gli esami utili per la diagnosi?                                                                        Colite e agopuntura

Generalmente il medico fa diagnosi sulla base dei sintomi. Questo processo è denominato diagnosi clinica. Anche in questo caso però occorre una particolare attenzione in relazione alla correlazione dei disturbi  con lo stress patito.   Tuttavia sono necessari anche esami di tipo strumentale, sopratutto per escludere patologie maggiormente impegnative. Tra gli esami strumentali adottati sono frequenti i seguenti:

  • radiografia del colon
  • endoscopia virtuale
  • eventuale prelievo bioptico
  • esami del sangue
  • ricerca nelle feci di sangue e
  • colonscopia endoscopica

La diagnostica strumentale non è necessaria per la diagnosi, ma per escludere altre patologie coincidenti  che richiederebbero però ben altra terapia.  L’ agopuntura è  preceduta pertanto da una visita medica che includa nel trattamento esclusivo solo quei  pazienti  con disturbo funzionale e non lesionale del colon.  Una diagnosi precisa permette dunque di includere correttamente il paziente affetto in un protocollo di terapia adeguato.

Cosa fare, se si tratta di ben altro a causare simile sintomatologia?                 Colite e agopuntura

In alcuni casi  la malattia del colon  compare come concomitante  ad una malattia più grave. Per esempio malattie degenerative o neoplastiche del colon . In tale sfortunata situazione l’ agopuntura non è controindicata, ma purtroppo non sostituisce terapia adeguata alla malattia. L’ agopuntura potrebbe migliorare i disturbi spastici e dolorosi del colon. Tuttavia questi miglioramenti, non completerebbero adeguata terapia.  La diagnostica strumentale precedentemente indicata  Le malattie del colon possono essere trattate  solo con agopuntura quando espressione  di una disfunzione a carattere infiammatorio.

Quali sono le cause ?                                                                                                                        Colite e agopuntura

Le malattie del colon funzionali appartengo  al florido regno della malattie stress correlate.  Si tratta di disturbi purtroppo frequentissimi. Infatti lo stress e le suoe ripercussioni sono ormani intese come parte di una “normalità” erroneamente intesa come da accettare. Questo  sottolinea l’enorme rilevanza di questo fattore nel mondo sedicente avanzato. Tuttavia oltre allo stress esistono molti altri fattori aggravanti da considerare necessariamente nel trattamento. La malattia è alimentata da  molte  cause tra i quali elenchiamo i seguenti:

  • spasmofilia
  • genetica
  • infezioni
  • cibo spazzatura
  • sedentarietà
  • fumo
  • farmaci
  • tossici
  • carenza di riposo
  • alterazioni del microbiota intestinale
  • STRESS

Nonostante i numerosi fattori aggravanti indicati, il colon resta primariamente un sismografo  della vita emozionale. Qualcuno lo ha definito un secondo cervello. Anche etimologicamente la parola IN-TESTINO contiene TESTA. Questo a sottolineare il complessi rapporti tra colon e benessere emotivo.

Il medico deve indagare le cause fisiche, ma perché il paziente le preferisce? Colite e agopuntura

Si osserva una terribile preferenza dei pazienti per la cause fisiche delle malattie. Certamente la necessità di escluderle per il medico è parte di un corretto esercizio della sua professione.  Altrettanto comprensibile la preoccupazione del paziente di escluderle. Tuttavia la preferenza per le cause fisiche è un fenomeno preoccupante.  Questo trova la sua spiegazione  nel desiderio di concretezza relativamente alla propria sofferenza.  In questo stato il malato spesso non desidera sentir parlare  di malattia del colon stress correlata.

Infatti una tale diagnosi , seppur maggioritaria , determina  un impegno personale. Molti malati al contrario desiderano esclusivamente l’impegno del medico nella cura. Infatti ben altra cosa è prendersi in carico di se e lavorare alla costruzione del propria salute. Si osserva una netta preferenza ad un ruolo esclusivamente passivo rispetto alla malattia, condizione deprecabile che stabilizza lo stato di malattia.

Si osserva pertanto l’affannosa ricerca di una causa fisica per la propria malattia, quasi fosse un salvacondotto rispetto ad un impegno di guarigione. Conseguenzialmente la terapia più  desiderata è una bella pillola per trattare le malattie del colon. Purtroppo questa incredibile confusione del paziente è una notevole aggravante nei processi di guarigione. Certamente oil medico può prescrivere pilloline al suo paziente. Non di meno le malattie del colon richiedono  un serio impegno  del paziente nel modificare il proprio stile di vita. In particolare occorre che il paziente almeno consideri la nutrizione e la propria sfera conflittuale come parte di un necessario lavoro.

L’agopuntura  come agisce?                                                                                                   Colite e agopuntura

Il trattamento consiste in sedute di stimolazione di zonidi cutanei tramite aghi bimetallici.  Si osserva come un ago bimetallico sia un dipolo elettrico.  Questo ago può comportarsi come una batteria.  Infatti se ruotato  nel zonide cutaneo nel quale viene applicato, produce una piccola corrente di induzione. Questa piccola corrente non è certo in grado di dare dolore o di accendere una lampadina. Tuttavia la corrente di induzione prodotta è in grado di stimolare le terminazioni nervose libere , particolarmente frequenti  nei zonidi cutanei stimolati.

Nella singola seduta si applicano  e si manipolano un certo numero di aghi su altrettanti agopunti.  Gli agopunti stimolati nella seduta sono allocati sulla parete addominale e sugli arti superiori come inferiori. Sono proprio gli agopunti a distanza a garantire  gli effetti maggiori.  Successivamente alla infissione, questi aghi rimangono in sede per un periodo di circa 20 minuti, svolgendo il loro lavoro.  Alla fine di questo periodo , l’agopuntore estrae dalla cute gli aghi infissi, concludendo la seduta. Si tratta di una terapia semplice, priva di controindicazioni e bene accetta dalle pazienti.

 L’agopuntura sviluppa un effetto sedativo, antinfiammatorio, analgesico e decontratturante. Questi tre effetti sono apprezzati dal paziente.  Tutto ciò  peraltro senza gli effetti collaterali dei farmaci. Questa caratteristica consente di ripetere il trattamento nei pazienti affetti da sofferenza  generalmente cronica.  Si applicano generalmente due sedute a settimana. Queste non sono fastidiose per il paziente, che le accetta senza grandi problemi.

Come si prepara il paziente ?                                                                                                  Colite e agopuntura

Una valutazione del paziente tramite l’analisi di composizione corporea ottenuta in BIA,  consente una adeguata preparazione al trattamento. Il successo del trattamento è infatti favorito da precondizioni o al contrario inibito se queste non sussistono. L’analisi della comporizione corporea consente una valutazione preliminare . Tramite essa  si possono distinguere i pazienti  che rispondono  meno bene al trattamento dai non responder agopunturali. Per questi ultimi si può correggere la loro risposta al trattamento con integrazione adeguata . Altrettanto possibile strutture una dieta adeguata alla loro composizione corporea.  L’esame della composizione corporea non deve essere con strumentazione da palestra, perchè a fini di una terapia occorre la validazione dei parametri misurati. Solo strumentazione normata  sugli standard accettati, consente una elevata precisione.    In particolare prima di un trattamento  delle malattie del colon, conviene misurare i seguenti valori  perché indicano per un buon esito del trattamento o il modo di migliorare la performance terapeutica:

  • TBK  Total Body Kalium o Potassio totale
  • Skeletal Muscle o massa muscolare
  • Gly o Glicogeno
  • TBW  Total Body Water  o Acqua totale
  • TBMg Total Body Magnesium o Magnesio totale

In caso si ricontrasse una anomalia in questi parametri  saranno prescritte strategie di recupero.  Una dieta adeguata a compensare carenze è altrettanto opportuna.  Dove non fosse possibile si può integrare carenze.  Anche lo stile di vita, e la attività sportive sono oggetto della corretta preparazione del paziente. Lo sporte è drenaggio emotivo oltre che stimolo biomeccanico, L’efficacia dei trattamenti per le malattie del colon è maggiore quando il paziente è correttamente preparato.

Perché occorre bere adeguatamente ?                                                                             Colite e agopuntura

ll corpo umano è composto  prevalentemente di liquido. Il valore di riferimento corretto al fine di migliorare le malattie del colon è tra il 60 e il 70 % di acqua. Il parametro misurato  è denominato TBW. TBW significa  Total Body Water e   indica la percentuale d’acqua rispetto alla massa corporale totale. I valori insufficinete incidono purtroppo proprip sulla funzione del colon.  Infatti è proprio il colon a gestire le situazioni nelle quali un organismo attiva ili risparmio idrico.

In tal caso il colon assorbe liquido dal bolo fecale quando l’assunzione di acqua è non bastevole. Il turn over dell’acqua indicato dalla analisi di composizione coprorea è un parametro strumentale importantissimo. Infatti esso indica al paziente, il suo  fabbisogno minimo giornaliero. L’ analisi di composizione corporea misura appositamente anche questo parametro. Bere il proprio ricambio idrico corretto, comporta una agevolazione notevole alla funzione del colon.  Pertanto la terapia  include necessariamente anche il bere una quantità adeguata al corpo di ogni singolo paziente.

La nutrizione è rilevante al successo dei trattamenti?                                          Colite e agopuntura

Una nutrizione coerente  con il trattamento  è utile per applicare strategie dietetiche idonee a ridurre l’ infiammazione cronica e la situazione metabolica iperacida tipica dei pazienti con malattie del colon.  Qualità del cibo e orario di assunzione interferiscono in modo significativo con il corretto equilibrio del cortisolo.  Nutrizione  inadeguata comporta, infatti, una disregolazione del ritmo circadiano dei glucocorticoidi.  Alla presenza uno stile di vita dettato dai media, piuttosto che dal buonsenso, si assiste a un’alterazione dell’asse HPA.  Gli effetti nefasti di una pulsatilità perduta cortisolo e delle alterate retroazioni endocrine, comportano un difetto della corretta risposta infiammatoria. Una dieta coerente con il trattamento delle malattie del colon seleziona il cibo secondo le retroazione endocrine precise. Essa deve anche determinare anche un equilibrio acido-base, al fine di  un contenimento della sintomatologia.

Quali sono gli indicatori corretti da seguire nella scelta del cibo?                Colite e agopuntura

Per le malattie del colon e sono rilevanti oltre il fabbisogno oggettivo d’acqua, anche  altri parametri nella dieta. In particolare è  consigliabile controllare i seguenti aspetti della dieta:

  • l’equilibrio corretto di cibi acidificanti e alcalini,
  • la circadianità dei ritmi d’introduzione del cibo
  • le carenze di vitamine  e minerali

Spesso uno sbilanciamento del PRAL Potential Renal Acid Load determina una riduzione dell’attività enzimatica con conseguente mal digestione. Il colon è implicato e alterazione del transito tipico nelle disfunzioni. I parametri concorrono a migliorare la sintomatologia tramite una dieta coerente.

Quale è il significato biologico della malattia ?                                                             Colite e agopuntura

Secondo la  biologia la malattia è un processo fisico  applicato dal sistema nervoso. L’obiettivo di una tale scelta è sempre sopravvivere . Generalmente  questo  avviene con una sollecitazione emotiva considerevole. La malattia risponde ad un problema risolto in tal modo durante l’evoluzione. Nelle malattie del colon si tratta quando diarroico , della esteriorizzazione di un bolo alimentare tossico o inadeguato.

Quando il paziente patisce stipsi, si tratta invece del prolungato trattenimento di un bene.  Non di rado il paziente può patire in alternanza entrambe le conflittualità indicate.   L’analisi del senso applicato dalla malattia e dei conflitti del malato è parte essenziale del lavoro di un agopuntore. Infatti si valuta la coincidenza della lesione con precisi eventi storici personali. Altrettanto significativa è la percezione personale di tali eventi. Inoltre sono oggetto di indagine i  diversi fattori soggettivi aggravanti. Questo aspetto è denominato la modalizzazione. Sia per il medico , sia per processo di consapevolezza del paziente, questo parte del lavoro è importantissima.

Quale sono le emozioni e i conflitti implicati?                                                          Colite e agopuntura

Nelle malattie del colon,  l’orbita funzionale implicata è generalmente  dell’intestino crasso. Il campo emozionale associato è quello della tristezza. Il soggetto è tipicamente proteso verso la tristezza. Egli potrebbe apparire socievole e allegro all’esterno Dentro cova invece una forte melanconia non esprimibile. Questo stato d’animo bascula tra due opposte espressioni. A periodi egli è rassegnato e trascura i propri bisogni. In altri periodi tende a preoccuparsi eccessivamente.  Il paziente bascula da un eccesso ad un difetto nella occupazione di se.

A livello conflittuale patisce un conflitto tra il trattenere o eliminare qualcosa nella sua vita.   Genericamente il paziente esprime la pulsione a eliminare qualcosa e contemporaneamente la inibisce. Per esempio quando la persona , il lavoro o la cosa da eliminare è anche amata. Questo è la descrizione caratteriale più frequente del paziente  affetto. Ciò non toglie che la malattia si può seppur più raramente manifestarsi in contesti psichici e biologici diversi da quello indicato.

Si  tratta di una metodica veramente provata e efficiente?                            Colite e agopuntura

L’agopuntura è riconosciuta dalla Organizzazione mondiale della sanità, WHO  World Health Organization dal 1979 .  Oltre al riconoscimento della WHO l ‘agopuntura gode di ancor maggiore considerazione dall’ UNESCO.  Secondo l’UNESCO la medicina tradizionale cinese è un patrimonio culturale dell’umanità.  Somministrare agopuntura in Italia. secondo la cassazione, è atto medico dal 1984.

L’ agopuntura risale al passato dell’umanità. Si pensi che nel corredo funerario di antichissime tombe si sono trovati set di aghi da agopuntura.  Pertanto la pratica di questo metodo  è più antica di quello che si pensa. Certamente esistono molte pubblicazioni scientifiche che dimostrano l’efficienza del metodo secondo canoni di verifica attuali. Però la prova di efficacia più importante resta l’aver superato il passare del tempo. Solo metodi che funzionano superano lo scorrere dei millenni. L’agopuntura può vantare anche questo importante riconoscimento.

A quale medico mi rivolgo?                                                                                                    Colite e agopuntura

Questa tecnica deve essere esercitata da un medico competente . La metodica è insegnata in Italia purtroppo fuori dalle università, rendendo la formazione dei professionisti non sempre omogenea. Inoltre occorre difendersi dalla possibilità di abusivismo tipica in molte altre discipline mediche. In  tal senso l ’iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano  l’ agopuntura,  sono uno strumento di verifica importante .

Dott. Fabio Elvio Farello , colite e agopuntura a Roma