Agopuntura per dimagire a Roma

Agopuntura per dimagrire

agopuntura per dimagrire a roma

agopuntura per dimagrire

Si apprezza  l’agopuntura per dimagrire  come un metodo naturale di facilitare il paziente e migliorarne i risultati. La metodica consiste nella infiltrazione di  rimedi naturali in formulazione  iniettabile su punti di agopuntura adatti agli obiettivi del trattamento.  Si tratta di una tecnica naturale, che ha effetti senza controindicazioni significative.  Oltre al contenimento del peso possono essere trattate una vasta gamma altre problematiche connesse alla diete. La difficoltà di seguire con costanza un regime nutrizionale, incontra limiti psicologici, fisici o nei casi più impegnativi entrambi.  Il protocollo di trattamento viene adattato alle necessità del singolo.  Lo scopo è agevolare il percorso di riduzione ponderale, massimizzare i risultati e conservarli nel tempo,

A chi può servire l’agopuntura per dimagrire

Lo stile alimentare proposto dai media non è certo un modello per la salute. Inoltre la diffusione ampia di  cibo spazzatura e ad altro carico glicemico induce un comportamento alimentare compulsivo.  Infine la riduzione della consapevolezza di coloro che acquistano cibo solo funzionalmente al loro palato, comporta un diffuso problema di sovrappeso.   Il sovrappeso e l’obesità sono una vera anomalia nella storia dell’uomo. Dalla notte dei tempi ,  l’uomo ha infatti solo  che patito la fame. Negli ultimi 70 anni ed esclusivamente nelle nazioni denotata da sistemi sanitari evoluti si è  invece diffuso il problema del sovrappeso e obesità . Per la rarità evolutiva del problema , non  esistono compensazioni significative che ci difendono dall’obesità.

Inutile sottolineare che riportare i pazienti alla loro fisiologia alimentare è  atto medico importante, quanto trascurato. I processi necessari a modificare lo  stile alimentare praticato attraversano la problematica, della dipendenza.  Come anche nella sospensione della dipendenza da fumo,  l’agopuntura può  aiutare anche in questo caso. Altrettanto importante  è il ruolo dell’agopuntura nel regolare il sistema neurovegetativo. Da questo sistema dipende infatti la digestione, l’appetenza e non per ultimo il metabolismo.  L’agopuntura per dimagrire è pertanto uno strumento che non sostituisce la dieta, ma aiuta  il paziente in vario modo nel suo percorso di salute.

Perché aiutarsi con l’ agopuntura per dimagrire

Il sovrappeso e  la obesità riguarda un numero sempre maggiore di  persone, che perdono in tal modo la loro salute, Non si osservano limiti di età.  Il problema riguarda un numero impressionante di bambini. In nessun supermercato ad un metro da terra si osserva cibo adatto a loro.  Alcuni fattori comportano uno ostacolo considerevole al successo di un percorso nutrizionale corretto.   La lista di questi fattori sarebbe veramente molto lunga, ma sono maggiormente rilevanti i seguenti:

  • preoccupazioni,
  • stress,
  • scarso riposo,
  • sedentarietà
  • pubblicità
  • trasmissioni divulgative
  • programmi televisivi  di cucina
  • cibo ad alto tenore glicemico
  • cibo a PRAL positivo
  • inquinamento della catena alimentare
  • l’abbandono dell’agricoltura tradizionale
  • tossici
  • farmaci

Come funziona il trattamento di agopuntura per dimagrire

Il trattamento è basato sulla infiltrazione di rimedi naturali in formulazione iniettabile  su punti di agopuntura utili alla situazione del paziente. Si osserva in tal modo una efficacia maggiore che con la sola infissione dell’ago.  L’agopunto rappresenta pertanto la sede anatomica più indicata a produrre un risultato. Il trattamento  si esprime in cicli di sedute.  Durante le singole sedute di trattamento, il paziente rimane circa  venti minuti sdraiato.

Gli agopunti sono trattati  tramite una siringa con un ago particolarmente sottile. Questo ago consente la stimolazione e l’ infiltrazione dei rimedi iniettabili naturali. Dopo il trattamento con agopuntura si può applicare nella stessa seduta mesoterapia sulla zona oggetto di interesse estetico. Tale tecnica è una associazione efficiente basata sulla sinergia tra  agopuntura  e mesoterapia.

Il trattamento accompagna la nutrizione clinica, ma non la sostituisce.  Per una efficienza del metodo è preferibile che sia l’agopuntore stesso a calibrare la nutrizione  del paziente. I parametri da monitorare nel corso del trattamento rispondono infatti alla associazione corretta di diversi interventi tutti da coordinare tra loro:

  • nutrizione clinica
  • attivazione fisica
  • turn over idrico corretto
  • sedute di agopuntura

Vantaggi del trattamento di agopuntura per dimagrire

Il trattamento è maggiormente efficace quanto correttamente coordinato da un unico operatore sanitario, ovvero l’agopuntore stesso.  Questa elevata efficienza del trattamento non disperde la elevata tollerabilità del metodo. L’agopuntura è apprezzata da medici e pazienti, perché consente di ridurre il carico di terapia maggiormente invasiva.  Inoltre il paziente che si sottopone ad agopuntura durante la dieta è facilitato nell’ottenimento e mantenimento dei risultati.  Infiltrare gli agopunti  con rimedi iniettabili è il sistema maggiormente efficace. I rimedi naturali  in formulazione iniettabile  sono efficaci, ma privi di effetti collaterali indesiderati. Si tratta pertanto di piccole infiltrazioni su agopunti con rimedi  naturali. Gli ingressi cutanei idonei al successo del trattamento sono definiti dalla medicina tradizionale cinese.

Quali possono essere gli obiettivi  del trattamento di agopuntura per dimagrire

L’ agopuntura è caratterizzata da una possibilità elevata di modulare lo stimolo. Questa caratteristica consente di adattare il trattamento alle esigenze del singolo  paziente. Nella visita saranno infatti indagate, le difficoltà a seguire un percorso nutrizionale corretto. Queste difficoltà sono molto diverse nel singolo caso, perché solo in parte oggettive . Occorre pertanto che i protocolli di trattamento siano adattati al paziente con la stessa strategia che il sarto segue per la confezione di un vestito. in merito ai possibili target terapeutici si menzionano quelli maggiormente richiesti:

  • contenimento della fame nervosa
  • miglioramento della funzione digestiva
  • riduzione del dolore e infiammazione
  • sedazione
  • ritenzione idrica
  • adiposità localizzata

Quali le valutazioni prima del trattamento di agopuntura per dimagrire

Una condizione di sovrappeso può essere espressione di un disturbo generale del paziente. Il contesto di un malattia che interferisce con i risultati merita di essere considerato nel trattamento.   Ci sono purtroppo malattie e farmaci necessari per il trattamento di malattie in essere, che modificano però il peso corporeo di un paziente.  Inoltre eventuali disturbi metabolici ed endocrini interferiscono con il peso corporeo. Valutare la storia del paziente è essenziale per impostare il supporto con agopuntura e  per contenere terapia maggiormente invasiva. Le interferenze tra malattie , farmaci e peso corporeo sono pertanto oggetto di una valutazione medica complessiva.

La gestione del carico farmacologico e delle è altrettanto necessariamente da considerare.    Ormai è risaputo che lo stile di vita è un fattore che predispone alle malattie. Un’attivazione fisica coerente alle finalità del trattamento è pertanto consigliabile. Infine la componente quantitativamente maggiore di un corpo umano è acqua. Non è possibile fare alcun progresso con il peso corporeo, senza una oculata gestione del turn over idrico del singolo paziente. Tutti questi aspetti del trattamento sono considerati durante la prima visita. Questa visita è un incarico importante per il medico e una garanzia per il paziente. Trattamenti con agopuntura che procedono da una valutazione veloce  della situazione del singolo sono da  evitare.

Quale dieta associare alla agopuntura per dimagrire

Una dieta coerente  con l’agopuntura per dimagrire  applica strategie alimentari idonee a ridurre  la situazione metabolica iperacida  spesso osservabile  in questi pazienti.  Ai fini del trattamento è necessario altrettanto osservare strategie alimentari per il contenimento dell’infiammazione cronica.  Non di rado è infatti proprio questa a stimolare un sovrappeso. Qualità del cibo e orario di assunzione interferiscono in modo significativo  con il peso corporeo. Cibo a PRAL  negativo  contribuisce a ridurre a ridurre la massa grassa  .  Al contrario l’assunzione di cibo a PRAL positivo anche se in quantità calorica modesta tende ad elevare la massa grassa del paziente.

Inoltre gli effetti negativi di una circadianità dei pasti, comportano l’alterazione una  corretta risposta infiammatoria. Una dieta coerente con il trattamento, seleziona i pasti secondo la pulsatilità circadiana di insulina e cortisolo. Un migliore equilibrio acido-base  rappresenta inoltre  un contenimento della sintomatologia e favorisce il trattamento.

Quali linee guida per la dieta  seguire nell’ agopuntura per dimagrire

Per  ridurre in modo sano il peso corporeo  sono rilevanti  alcuni  parametri nella dieta. In particolare è  consigliabile controllare:

  • l’equilibrio corretto di cibi acidificanti e alcalini,
  • la circadianità dei ritmi d’introduzione del cibo
  • integrazione carenze
  • bere adeguatamente
  • il carico glicemico del cibo assunto
  • i processi di preparazione industriale

Perché bere tanto durante l’ agopuntura per dimagrire

ll corpo umano è composto prevalentemente di acqua. Il valore di riferimento è tra il 60 e il 70 % di acqua. Il parametro misurato con la bioimpedenziometria è denominato TBW. Si tratta della Total Body Water che indica la percentuale d’acqua rispetto alla massa corporale totale. I valori di TBW troppo bassi incidono sulla funzione  digestiva . Pertanto è importante bere il turn over dell’acqua giornaliero. Questo  è sempre basilare per una buona salute. La diagnostica bioimpedenziometrica può misurare anche questo parametro.

Lo stress  e la dieta durante il trattamento con  agopuntura per dimagrire

L’ agopuntura è una terapia utile anche quando si osserva una interferenza  tra lo stress  patito e il peso corporeo. Questo non riguarda solo l’ansia che impedisce di mangiare correttamente.  Sopratutto una serie di disturbi fisici sono associati allo stress. Questi impediscono poi secondariamente la corretta esecuzione della dieta. Tra i disturbi stress correlati maggiormente frequenti in caso di obesità e sovrappeso si osservano :

  •  gastrite,
  • colite,
  • spasmi addominali,
  • gonfiore addominale,
  • stipsi
  • diarrea
  • insonnia
  • ansia

Queste sono solo alcune delle problematiche psicosomatiche che possono ingenerare  difficoltà nella dieta oltre che specifici disturbi. In questo caso il protocollo di trattamento  cambia e si orienta al contenimento della malattia psicosomatica sottostante.  Il pregio del metodo consiste nella possibilità di una personalizzazione dei trattamenti. Questo massimizza l’effetto per il singolo paziente. Inoltre al bene sul peso corporeo si associa il benessere del paziente.  L’indicazione al trattamento segue sempre una diagnosi medica.

Gli esami  che precedono il trattamento con agopuntura per dimagrire

La agopuntura  è somministrata dopo un esame della  composizione corporea.  I dati ottenuti  sono importanti per determinano e monitorare il trattamento. Una misurazione strumentale delle masse assolute e in percentuali nel paziente da trattare è  infatti opportuna  per stabilire il corretto protocollo di trattamento. L’esame è altresì per valutare il  decorso nel tempo.   Si tratta di una analisi innocua che misura oltre sessanta parametri significativi. In particolare nell’agopuntura  per dimagrire sono significativi i  parametri  relativi al grasso corporeo e alla ritenzione idrica:

  • ALST Appendicular Lean Soft Tissue  massa magra delle estremità
  • AT Adipose Tissue ovvero la massa grassa in kilogrammi
  • AAT Addominal Adipose Tissue grasso addominale
  • FM Fat mass o massa grassa totale
  • Skeletal muscle mass o massa muscolare
  • ECW ExtraCellular Water: quantità d’acqua extracellulare

Dove fare agopuntura per dimagrire a Roma

L’ agopuntura  ha un ruolo importante nei percorsi tesi a regolarizzare il peso corporeo. Essa aiuta il paziente e contribuisce a ridurre il fabbisogno di farmaci per via sistemica. L’agopuntura  in italia è atto medico dal 1984. Pertanto la metodica deve essere essere esercitata  esclusivamente da un medico. Il paziente può verificare la competenza tramite l’ iscrizione dell’operatore presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano sia l’agopuntura.

Infatti l’iscrizione ai Registri consente  un controllo di qualità relativamente allaa formazione ricevuta dall’agopuntore. In effetti all’Ordine dei Medici di Roma, i Registri si possono consultare anche online. La agopuntura  non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale. Al contrario  essa è associabile ad altre forme di terapia oltre che in prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello,  Agopuntura per dimagrire  a Roma