Alimenti crudi o cotti? – Quale scelta migliora la nostra salute

Alimenti crudi o cotti? – Quale scelta migliora la nostra salute

alimenti

alimenti

La crescente coscienza che la salute dipende molto dalla qualità degli alimenti ingeriti, pone tra molti altri quesiti, quello se preferirli crudi o cotti. I pregiudizi in merito, gli interessi industriali, la pubblicità e una la visione filosofica o dottrinale nella dieta,  inlfuenzano molto tale scelta, ma occorre un riferimento oggettivo per potersi orientare tra le molte opinioni e promozioni. Lo scontro è certamente più duro tra i carnivori praticanti e i vegani crudisti. Ma certamente la questione se gli alimenti siano da preferire crudi o cotti attraversa trasversalmente tutte le scuole di pensiero. Al fine di comprendere meglio le problematiche implicate è necessario distinguere la questione infettiva da quella strettamente nutrizionale. La cottura può infatti neutralizzare negli alimenti la presenza di un carica batterica impropria, che non dovrebbe esserci in un cibo sano. La preferenza per il cibo cotto come forma di bonifica batterica esula dalla domanda che si pone il presente articolo. Se un cibo è “sporco” bisognerebbe rimuovere infatti le cause di questa condizione invece di cuocerlo.  Leggi tutto.

Omeopatia in crescita

Omeopatia in crescita

omeopatia

omeopatia

Secondo una indagine ISTAT l’Italia è il terzo mercato  per volume e interesse verso l’ omeopatia dopo Francia e Germania, che da sempre rivendicano entrambe la paternità del metodo. Sempre secondo l’ISTAT 4,1% degli italiani  ne fa uso, in barba alla crisi economica e agli sforzi  operati dal governo, dalle aziende farmaceutiche e dai media per sopprimere il settore. Si tratta di numeri imponenti che se sommati a quelli registrati nell’Ue  arrivano a oltre 100 milioni di cittadini europei che preferiscono curarsi con rimedi omeopatici.  Anche la Svizzera si è convinta del bontà del metodo e  ha dichiarato l’intenzione di inserire l’omeopatia dal maggio 2017, nello status di medicina convenzionata insieme ad altre cinque terapie complementari.   Leggi tutto.

Naja tripudians – Rimedi di omeopatia online

Naja tripudians

 Rimedi omeopatia online

Naja tripudians è uno dei rimedi di omeopatia. L’omeopatia adotta rimedi a microdosi secondo il principio della similitudine. I rimedi di omeopatia riportati nella materia medica online sono descritti sinteticamente riguardo alle proprieta che esprimono, per la comprensione di che li utilizza, purché prescritti dal medico omeopata. La materia medica online non sostituisce in nessun caso la visita e la prescrizione di un omeopata. I rimedi di omeopatia online vengono descritti tramite il carattere, le modalizzazioni e gli organotropismi espressi. I rimedi di omeopatia sono  posti in relazione anche a punti di agopuntura per l’agopuntura omeopatica o per la loro manipolazione percutanea.

Nome e provenienza di Naja tripudians:

Naja tripudians viene anche chiamato serpente dagli occhiali, vive in tutto il Sud-Est asiatico, è molto velenoso e appartiene alla famiglia degli Elapidi, il rimedio si ricava dal veleno dell’animale.  Leggi tutto.

Overtraining e agopuntura omeopatica

Overtraining e agopuntura omeopatica

Overtraining e agopuntura

Overtraining e agopuntura

L’ agopuntura omeopatica ha molte applicazioni in terapia, ma può essere impegnata anche per trattare lo sportivo in overtraining. Nel metodo di stimolazione i rimedi di omeopatia in formulazione iniettabile sono infiltrati  localmente su agopuntia coerenti con le finalità del trattamento.  Si tratta di una tecnica integrata  che impegna due delle maggiori medicine alternative in una modalità congiunta.,  apprezzata da medici che la praticano e dai loro pazienti per l’ elevata sicurezza e tollerabilità.  Leggi tutto.

Agopuntura e Omotossicologia: Capitolo 6 pag. 161 rimedi

Agopuntura e Omotossicologia:  Capitolo 6 pag. 161

Inoltre permette al medico omeopata, di associare l’agopuntura coerentemente alla materia medica e al repertorio. Il risultato è un’integrazione e una sinergia completa. L’impiego di omeopatici al posto dei rimedi fitoterapici cinesi, peraltro possiede significativi vantaggi. L’omeopatico ha una possibilità di danno iatrogeno indubbiamente minore del fitoterapico. Le piante medicinali, pur essendo rimedi naturali, sono talvolta veleni. Si possono sviluppare reazioni tossiche o allergiche nel soggetto a cui vengono somministrate. Il rimedio omeopatico ha un parametro di sicurezza ben superiore. Il secondo e rilevante vantaggio dall’integrazione Omeopatia e Agopuntura è dato dalla iniettabilità del rimedio omeopatico.

Un fitoterapico è solo eccezionalmente disponibile in forma iniettiva e generalmente la sua forma è intramuscolare. I rimedi omeopatici invece, sono quasi tutti disponibili anche in forma iniettiva e tale forma è idonea all’iniezione sottocutanea e intradermica. Questo dato apre uno spazio di terapia preziosissimo, ovvero l’iniezione del rimedio omeopatico sul punto di agopuntura.

Questa pratica, diffusa tra i medici che già associano le due tecniche, mostra risultati clinici significativi, ma non dispone tuttora di uno strumento idoneo a sistematizzare i risultati, né di un metodo riconosciuto da tutti gli operatori. Il COE unisce ai criteri di diagnostica tradizionale cinese, le informazioni disponibili riguardo i rimedi omeopatici.Il suo impiego permette di individuare gli agopunti idonei all’ingresso del rimedio omeopatico, oppure il rimedio necessario per il paziente già in trattamento agopunturale.

Il medico che associa perfettamente agopuntura e omeopatia passa dal COE al paziente, con una fiala di rimedio nella siringa e la somministra su una serie di agopunti. Il criterio per individuare il trattamento specifico per il malato e non per la malattia, tipico di entrambi i metodi terapeutici, deve essere rispettato bilateralmente.

Nell’unicismo omeopatico, differenti malati con la stessa malattia, vengono trattati con rimedi diversi. Altrettanto, differenti malati con la stessa malattia vengono trattati con una prescrizione agopunturale personalizzata.  Leggi tutto.

Amenorrea e agopuntura omeopatica a Roma

Amenorrea e agopuntura omeopatica a Roma

Agopuntura omeopatica e amenorrea

Agopuntura omeopatica e amenorrea

L’ agopuntura omeopatica è applicata quando l’ amenorrea costituisce una risposta adattativa a stress per regolarizzare il sistema neurovegetativo.  L’ agopuntura omeopatica consiste nell’infiltrazione di rimedi di omeopatia in formulazione iniettabile su punti di agopuntura coerenti. Si tratta di una metodica che utilizza omeopatia e agopuntura in un unico atto medico. L’ agopuntura omeopatica valorizza la sinergia tra due medicine naturali, mantenendo la loro elevata tollerabilità. L’ amenorrea è quella condizione caratterizzata dall’assenza non fisiologica delle mestruazioni.   Leggi tutto.

Mal di schiena e agopuntura omeopatica

Mal di schiena e agopuntura omeopatica

Agopuntura e mal di schiena

Agopuntura e mal di schiena

L’ agopuntura omeopatica si applica nel mal di schiena come trattamento antinfiammatorio miorilassante e analgesico priva di effetti collaterali indesiderati. L’ agopuntura omeopatica è  una tecnica di forte stimolazione che integra omeopatia e medicina tradizionale cinese in un unico atto terapeutico, senza disperdere la caratteristica elevata tollerabilità biologica. I rimedi di omeopatia sono iniettati su  agopunti coerenti con la cura del malato . L’ agopuntura omeopatia è utile nella terapia del dolore e nel recupero funzionale delle patologie degenerative e infiammatorie.  Il  mal di schiena è una sensazione d’intenso dolore che si estende nella zona lombare.   Leggi tutto.