Punti di Agopuntura

Punti di Agopuntura

Punti di agopuntura:

I punti di agopuntura sono zonidi cutanei particolari denotati di una caratteristica bioelettrica particolare, ovvero la riduzione dell’impedenza cutanea. Gli agopunti sono ingressi sulle strade di connettivo specifiche di funzione perchè connesse a orbite funzionali e campi emozionali. I punti di agopuntura sono rilevanti i come ingressi per rimedi di omeopatia in formulazione iniettabile. Gli agopunti sono infiltrati con il rimedio di omeopatia per via intradermica e successivamente  a tre livelli di profondità in sottocutanea.Gli agopunti sono in tal modo trattati con un “ago liquido” ottenuto dalla particolare tecnica infiltrativa. L’ ” ago liquido” su gli agopunti di medicina tradizionale cinese corrisponde alla tecnica più antica. Nei corredi funerari studiati dagli archeologi, si evince che gli agopunti in origine erano trattati con schegge di osso inbibite di acqua e sale. La soluzione fisiologica è infatti un ottimo conduttore e la scheggia di osso serviva come veicolo per la stessa a causa della sua porosità. infiltra i punti di agopuntura con rimedi di omeopatia emula la tecnica originale, perchè i rimedi di omeopatia sono preparati in soluzione fisiologica ovvero acqua e sale. Gli agopunti sono conosciuti in molte medicine antiche non solo in quella tradizionale cinese. Si osservano corrispondenze interessanti  nella medicina indiana e nella medicina tibetana. presumibilmente i punti di agopuntura sono noti in tutti le medicine antiche.

punti di agopuntura

punti di agopuntura

La stimolazione di agopunti tramite infiltrazione di rimedi iniettabili è prescritta e applicata da un medico esperto.  L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano le medicine non convenzionali MNC sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore.  La metodica non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma stabilisce con esse una virtuosa sinergia.

Dott. Fabio Elvio Farello,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *