Disntossicazione e agopuntura

Disintossicazione e agopuntura

disintossicazione

disintossicazione

Per disintossicazione  si intendono svariate tecniche funzionali a rimuovere tossine entrate in vario modo nell’organismo umano.  La medicina convenzionale concentra la definizione di disintossicazione alle intossicazione acute, dipendenze o avvelenamenti.  Le Medicine Non Convenzionali, MNC si occupano  al contrario prevalentemente di intossicazioni croniche, ovvero del carico di sostanze estranee alla vita orgagnica, che solo gradualmente e lentamente sviluppano danni biologici significativi. L’ambiente nel quale vive l’uomo è stato radicalmente modificato negli ultimi 100 anni da dissennate attività chimiche svolte con scopo prevalentemente malevolo. Le attività chimiche  e batteriologiche svolte durante il primo conflitto mondiale, costiuiscono uno spartiacque tra un mondo sostanzialmente in equilibrio con la natura e quanto osserviamo oggi intorno a noi. Non sono solo le molteplici attiità belliche sul pianeta ad aver disseminato tossine nell’ambiente. Attività chimiche svolte  con infiniti obiettivi tutti riassumibili come  becero lucro,  hanno violato e  violano i limiti della natura, costituendo di fatto un potente fattore di rischio per la salute.

Le tecniche di disintossicazione nel campo delle MNC sono multeplici e ognuna di queste ha sue caratteristiche specifiche. Molte piante medicinali sono caratterizzate da effetti drenanti, ovvero attivano gli organi emuntori e facilitano la fuoriuscita di  tossine dall’ organismo nel quale si sono inserite. La dieta è un elemento importante per la disintossicazione perchè il cibo processato è una fonte inesaurbile di carico tossico. Anche carichi anomali di cibo sano possono però divenire una tossina per l’organismo che è costretto ad assumerli,  Le attività di bonifica ambientale sono anche una parte rilevante del processo salute ottenuto per disintossicazione. Nessun organismo può infatti essere maggiormente pulito dell’ ambiente nel quale vive. Una categoria particolarmente subdola di tossine sono quelle connesse ad attività emotiva mentale scomposta.  I canoni di sopravvivenza economica in uno mondo globalizzato sono caratterizzate dalla più totale mancanza di rispetto per la vita umana sopratutto  quella dei bambini. Lo stress a cui sono sottoposte molte e intere popolazioni produce tossine endogene, ovvero la elevazione o la mancanza di sostanze che a dosaggio corretto sarebbero parte della vita organica. Indurre sofferenza emotiva e mentale contribuisce all’enorme intossicazione di cui soffre l’attuale umanità L’agopuntura si inserisce in modo importante nei processi di disintossicazione, perchè consente di aver in molte circostanze un aiuto nella gestione delle malattie, che non richiede introduzione di chimica nell’organismo nel malato.

L’agopuntura è un atto medico  che si estrinseca nella  stimolazione di precise aree della cute tramite aghi ed è in grado di produrre effetti benefici in molte patologie. L’ agopuntura è convalidata da millenni e consente  di ridurre la effettiva necessità di terapia farmacologica maggiormente invasiva.  L’agopuntura è riconosciuta dalla WHO World Health Organization come un trattamento efficace,  nonostante la comprensibile ostilità dei gruppi industriali che producono chimica o lavorano il petrolio e i tutti coloro che ne subiscono l’influenza economica . L’agopuntura non utilizza sostanze chimiche e non implica effetti collaterali degni di nota. La stimolazione di agopunti è caratterizzata da effetto terapeutico interessante, sopratutto per la grande tollerabilità e il basso rischio iatrogeno del metodo. L’ agopuntura origina dalle conoscenze di Medicina Tradizionale Cinese, una miniera di sapienza non solo in campo medico. Il metodo si avvale però di processi scientifici di validazione, che la rendono fruibile anche nel mondo contemporaneo. Il trattamento di patologie caratterizzate da dolore con infiammazione e delle malattie stress correlate sono i campi di applicazione più comune. Adulti e bambini possono trovare giovamento dai trattamento applicati da soli o associati ad altri metodi di cura quando fosse necessario. Le aree della cute da stimolare sono denominate punti di agopuntura e sono definite da mappe e precisi reperi anatomici. La terapia con agopuntura è prescritta e applicata da un medico esperto che provvede alla diagnosi clinica,  anche all’indicazione , seleziona il protocollo di agopunti da stimolare, che sarà altrettanto personale come la risposta adattativa  che chiamiamo malattia  espressa dal singolo paziente. In Italia l’agopuntura è un atto medico. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano l’agopuntura sono una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. L’ agopuntura non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma al contrario  stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott.Fabio Elvio Farello, Agopuntura a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *